KULT | recensione su Annuario delle droghe

KULT | recensione su Annuario delle droghe

KULT, il magazine, recensisce l’Annuario delle droghe, progetto in progress realizzato attraverso voci da dizionario, le voci delle droghe, ovvero di tutto ciò che altera e dà dipendenza senza essere una “classica” droga (no keta, no coca, no simili).

Il redazionale KULT> Reading è di Antonella Reina: sei pagine dedicate agli Autori di Nobook; si apre con un’intervista a Giovanni Gastel Jr. e prosegue con cinque voci dell’Annuario delle droghe: Abbraccio di Desirèe Sibiriu, Chat di Mariano Scardino, Pedalare di Maurizio Baruffaldi, Revolving doors di Giovanni Gastel Jr., Suspension di Betty Codeluppi.

Buona lettura

Online a breve, ora solo cartaceo

http://www.kultmagazine.it/online/

 

AAVV

Annuario delle droghe

Nobook©2013

 

Prefazione

 

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità si definisce droga “ogni sostanza chimica, naturale o artificiale che modifica la psicologia o l’attività mentale degli esseri umani”.

Nobook vuole andare oltre.

Non lasciandoci ingannare da una prima facile interpretazione, il tema verte sulla scelta di una droga che verrà registrata ufficialmente nell’Annuario delle droghe. Le droghe che Nobook vuole mostrare non sono le solite (eroina, cocaina, ketamina, e via dicendo, o le spezie), ma tutte quelle azioni, reazioni, ripetizioni, passioni che, portate all’eccesso, sono in grado di alterare e dare dipendenza come una “classica” droga. L’Annuario delle droghe 2013 inaugura una mappatura delle droghe, raccolta in un vocabolario bizzarro come l’umanità.

Dalla W di Workaholism alla A di Abbraccio, dalla Bugia ai Revolving doors, dalle Chat cosmetiche alla bicicletta, sono incluse tutte quelle “cose” comunemente considerate normali, che, in uno stato di abuso, rendono morbosamente schiavi, soavemente dipendenti, drammaticamente alterati. E la droga diventa cura.

Segue a ogni voce un bugiardino[1], o foglietto illustrativo, per agevolare l’assunzione.

Inoltre, per dare modo di ampliare, rettificare, riflettere sulle Voci, ogni contributo inerente, previo editing, verrà integrato nell’Annuario. 

L’Annuario delle Droghe non è solo un lavoro in progress ma un progetto che diverrà ipertesto collettivo: chiunque abbia qualcosa da dire di contestualizzato potrà collaborare. Inizia così un’opera dai credits, si spera, infiniti come i grazie per averci creduto.

L’Editore

 

 

A cura di

Tatiana Carelli

ISBN 9788898591015

Collana Hall

Progetto grafico NOBOOK®

 

Nobook®

www.nobook.it
info@nobook.it

Milano©Nobook2013

Per le immagini di Maurizio Baruffaldi e Betty Codeluppi si ringrazia Federico Garibaldi

www.federicogaribaldi.com

Per le immagini di Desirée Sibiriu si ringrazia Daniela De Bartolo

www.danieladebartolo.com

 

Lascia un commento